Luciano Cologgi nasce a Roma il 16 dicembre del 1974,

All’età di quattro anni inizia a studiare il violino e dopo pochi mesi
comincia a prendere lezioni di chitarra acustica dallo zio materno.

Dall’età di tredici anni studia la chitarra classica sotto la guida di vari maestri  tra i quali:
Carlo Carfagna, Massimo Agostinelli, Katsumi Nagaoka e Marco Salerno
diplomandosi poi  in Conservatorio nell’estate del 2000.

Oltre ad aver  frequentato corsi di perfezionamento di chitarra classica con:
Eduardo Fernandez, Roland Dyens, D’Agosto Mario, Lucio Matarazzo e  Rosario Cicero,
studia le tecniche della chitarra flamenco con il flamenchista Juan Lorenzo.

Ai seguenti studi classici ha sempre affiancato
gli studi di chitarra moderna, prima come autodidatta,
poi con diversi jazzisti tra cui Nicola Puglielli e Stefano Micarelli.

E’ passato attraverso diversi generi musicali, esibendosi oltre che con la chitarra
 anche con il mandolino, il cavaquinho, il banjo ed il basso.

Nel 2001 incide il suo primo CD strumentale “Allegro Variabile”.
Nove brani di sua composizione il cui contenuto spazia tra
 ritmi di Samba e Bossa Nova, arpeggi acustici in stile New Age e fraseggi Metal.

Molti brani da lui scritti, di cui alcuni tratti da questo lavoro, vengono periodicamente trasmessi
da Massimo Forleo sul “Notturno Italiano”, trasmissione radio internazionale della RAI
(frequenza AM 1332.) e da Luigi Picardi su
“Con voi nella notte”, programma notturno trasmesso
su radio vaticana
(frequenza Fm 105, per la zona di Roma).

Nel 2005 pubblica per la casa editrice Playgame Music (distr. Carisch)
“Imparare a suonare il blues acustico”, una raccolta didattica di nove brani blues originali, preceduti da
undici esercizi preparatori, per chitarra Fingerstyle.
Il metodo viene pubblicizzato ogni mese, nella
pagina della Playgame Music, sulla rivista specialistica per chitarristi e bassisti "Chitarre" e periodicamente

sul programma televisivo "Iceberg", ideato e condotto da Paolo Travagnin in onda su "Televita"
il sabato alle ore 19:35 e "La 8" il mercoledì alle ore 00:00.

Nel settembre del 2005 vince il primo premio al
2° festival chitarristico “Città di Chivasso” con due brani di sua composizione
 che saranno contenuti nel suo prossimo CD acustico:
 “Da Londra a Roma” (per chitarra acustica) e
 “Prigioniero di un ricordo” (per chitarra classica).

Dal 18 aprile al 03 giugno del 2007 fa parte della Band di Carlotta Proietti suonando
nello spettacolo di e con Gigi Proietti: BUONASERA "varietà di fine stagione", svoltosi nel teatro politeama Brancaccio di Roma.

Dal 18 al 23 marzo 2008 lavora al teatro Parioli di Roma nello spettacolo teatrale
"Nafta Cafè", per la regia di Riccardo della Pietra, dove suona
la chitarra classica, il cavaquinho e la tampura.

Nel mese di dicembre del 2008 esce il suo secondo CD dal titolo "Itinerante".
E' un lavoro acustico, contenente dieci brani strumentali da lui scritti ed arrangiati,
in cui suona tutte le chitarre, il basso, il mandolino, il cavaquinho e la tampura.
Questo disco racchiude diverse sonorità che vanno
dalla musica classica al jazz, dal blues al tango argentino,
dalla bossa nova alla musica etno-mediterranea.

Nei mesi di novembre e dicembre 2009 lavora come musicista nello spettacolo
teatrale "Polvere di Baghdad" (da "Le mille e una notte",
regia di Maurizio Scaparro, musiche di Mauro Pagani) con
Massimo Ranieri, Eleonora Abbagnato, Luca Avagliano, Fernando Pannullo,
Francesco Wolf, Ashai Lombardo Arop, Stefano Ambrogi, Ugo Bentivegna,
Claudia Squitieri, Mara Veneziano, Pejman Tadayon (oud e setar), Michele Maione (percussioni).
Lo spettacolo viene portato in tour nei seguenti teatri italiani:
Arsenale (Venezia), Carlo Gesualdo (Avellino), Giuseppe Verdi (Salerno),
Eliseo (Roma), della Pergola (Firenze), Franco Parenti (Milano),
Amilcare Ponchielli (Cremona), Rinnovati (Siena).

Da settembre 2011 a maggio 2012 lavora con la band Cifratonda nella trasmissione televisiva "Ieri, moggi e domani" condotta da Pippo Franco, in onda su Gold TV la domenica dalle 20.30 alle 23. Con la stessa band, a febbraio del 2012, pubblica il CD dal titolo "Cifratonda" il cui contenuto spazia tra pop, rock, funk e blues con testi in italiano e romanesco.

Nel 2012 pubblica il metodo didattico “Metodo per chitarra fingerstyle world music e new age”, un metodo che avvicina alle sonorità della musica new age e word music, con diciannove esercizi preparatori e nove brani originali.

Nel 2015 pubblica per la casa editrice Sinfonica Jazz il metodo didattico "Enciclopedia di arpeggi per chitarra Vol.1" un lavoro di arpeggi ideato per l'improvvisazione nei vari generi musicali, dalla fusion alla classica.

Nel 2016 pubblica per la casa editrice Sinfonica “Laboratorio di musica d’ insieme volume primo” un lavoro dedicato alla musica d’insieme. Questo primo volume è dedicato all’opera di Antonio Vivaldi, Le quattro stagioni, l’inverno (largo) RV 297.

Attualmente si esibisce in concerti come solista e
 suona con formazioni musicali di diverso genere,
collabora con diverse compagnie teatrali e
   svolge un intensa attività didattica sia privatamente

che in scuole di musica private.